Sui gradini (Ballata sentimentale)

27 luglio 2010

.

.

.

Sui gradini
(Ballata sentimentale)

.

sui gradini nell’angolo oscuro della piazza
ti baciavo una volta
laggiù lontano nel tempo

a guardarli, oggi, sei ancora lì, tu
amata allora come non amavo nessuna
e sui gradini con te tutta la memoria
della mia vita si protende,
e di tutta la pluralità
delle vite non vissute
……………………………………vive, poi,
come di tutto quanto non è stato, poi,
e tuttavia, caparbio, amaro, insiste ancora
a suggerire un senso
a quel che siamo nel tempo diventati

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

(2004)

2 Risposte a “Sui gradini (Ballata sentimentale)”

  1. è nostalgia del tempo
    è saudade per l’amore andato
    ognuno di noi ha avuto gradini
    a giocare alto di terra
    a sentire il soffio di un bacio
    a consolare gli amori puri della bella gioventù
    grazie db
    un sorriso dal mio Po
    🙂

    "Mi piace"

  2. Paolo said

    bellissima, caro Mastro.
    Può lacerar l’anima il pensiero delle vite non vissute… e poi quando la finisci di leggere senti che il Tempo si può misurare anche in kg…
    Ciao e grazie
    Paolo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: