Nel mezzo

27 luglio 2011

.

.

.

.

.

.

Nel mezzo
l’isola sopra il lago
l’albero incorniciato dal campo
la statua nella piazza
così stavo io
…………………..come
un vaso di fiori al centro del merletto
in una casa festiva

.

.

.

.

.

.

.

.


Pubblicata in La nostra vita, e altro, Udine, Campanotto editore, 2004

Annunci

Specchio di lago

17 luglio 2011

.

.

.

.

Specchio di lago



se io ti dovessi amare
come ti ho amato una volta
come quest’acqua di lago
così tranquilla e profonda
se ti dovessi pensare
come ti ho pensato allora
come una vita impossibile
da avere eppure avuta
come uno specchio insondabile
e grande e liquido e vivo
e grande e vivo e incredibile
da percorrere coi sensi
e col pensiero, se fossi
pieno di te come allora
forse non comprenderei
che tu esisti anche al di fuori
del mio pensiero e del mio
imperversante volerti

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2011)

Il mio me

7 luglio 2011

.

.

.

.

Il mio me


il mio me era un bambino
in un suo cerchio stregato
di nuvole e di erba, stretto
dentro l’ansimo di giugno

che lo incalzava il profumo
delle vacanze, perché
era fiorito là fuori
il tiglio, e lui percepiva
quale eternità d’estate
gli si venisse annunciando

il mio me non tollerava
tanti perché, annusava
e fremeva, si slanciava
e nel mattino era vivo,
e il mondo era tutto un tremito

non si chiedeva dov’ero
io, che cosa sarei stato
io, che cosa avrei pensato
io, quarant’anni più tardi,
di quel mio me intento a vivere,
di quel mio me dove io
io non vivevo ancora

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2011)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: