se fossi una cosa semplice

26 ottobre 2012

.

.

.

.

 


se fossi una cosa semplice
un sasso una scheggia fragile
di legno un’impronta invasa
dall’acqua che sta scendendo
dal cielo dispossessato
o forse l’acqua medesima
o un soffio d’aria o quell’ombra
che risale le colline
se fossi una verità
o la certezza serena
di chi è nel giusto o il respiro
di chi è perduto nel sonno
se fossi semplicemente
vita, non mi accorgerei
di quanto mi mancherebbe
questa parola che scorre
e nel fluire corrode
ogni mia semplicità

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2010)

Annunci

La scimmia

19 ottobre 2012

.

.

.

.

La scimmia


parodia del divino, la scimmia
recita il sommo acroterio al timpano
di un tempio abbozzato di lamiera,
non è statua e non è pietra, in alto
i suoi occhi osservano quel fondo
che ci contiene, vedono démoni
forse, o forse solamente sintomi
di un plausibile pasto profano

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2009)

Afasia

12 ottobre 2012

.

.

.

.

Afasia


poiché non ci sono più parole a raccontare come
si dispongono le pulsazioni sopra il palcoscenico
coatto del cuore, voce cui non viene data forma,
visione non nominabile, un destino di emozione
intimamente taciuta, poiché non è esprimibile
l’articolazione fine del tuo discorso del cuore,
del dibattersi del cuore, il senso determinato
dell’azzuffarsi del muscolo nella stretta finale
quando le cose aggrediscono e non si sa come fare
e neanche più le parole ci riescono a districare
dall’improvviso groviglio che d’improvviso fa male

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2012)

Da dentro

5 ottobre 2012

.

.

.

.

Da dentro


da dentro l’apocalisse
guardare fuori, sentirsi
strattonare dappertutto
tenendo forte la rotta
per provare quanto il quadro
dello scorrere adeguato
della normalità delle
cose appaia sicuro anche
da qui, dove tutto turbina
e canta e grida e percorre
con incalzante insistenza
il tuo tempo

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2011)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: