Scorrono

15 marzo 2013

.

.

.

.

Scorrono


scorrono lenti gli sguardi, la luce
riveste l’acqua di un velo compatto
di sole e intesse la vista e le cose,
qualcuno si volta, indaga nel gruppo
dei volti che circondano il suo gesto,
lo investe da dietro la luce, scuro
contro il corso del sole, gli occhi attenti
lo incidono, spezzano l’unità
della figura contro il mito liquido,
la luce insiste invano, non ha scampo

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2009)

Annunci

4 Risposte to “Scorrono”

  1. Mi piace, scorrono bene questi bei versi
    Baci
    Mistral

  2. sergio said

    Cambierei solo il titolo, lo focalizzerei sulla luce, visto che è parola insistita per tre volte, mentre per due viene proposta sole. Poi, d’accordo che “Scorrono” scorre meglio, ma l’idea di luce mi pare più centrale, con il suo portato di cecità momentanea e di intreccio fra le cose (e gli sguardi).

    • Dipende dal valore che si dà al titolo. Se la vedi alla Ungaretti, il titolo è parte del testo, quasi un primo verso. Per me, quasi sempre (qualche eccezione c’è), è solo un nome, che è presente sostanzialmente per comodità, per poter nominare la poesia. Si potrebbe usare il primo verso, e a volte faccio anche così – però poi il titolo diventa lungo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: