Replay: Due barche

14 maggio 2013

.

.

Due barche

.

non si capisce, non si distingue, due barche
stanno appese nella luce, questo barbaglio
impossibile, mobile, bianco
una roccia lo incide, e lontana
lo chiude un’isola, o una collina

la luce oscilla, freme, scintilla, è fatta di mille
scintille di cielo, lontane e vicine

fa fresco, profuma

.

.

.

.

.

.

.

.

(2008)

(aggiungo da oggi, alle normali proposte del venerdì, questi Replay del martedì:
una seconda occasione per poesie già postate qualche anno fa)

Advertisements

6 Risposte to “Replay: Due barche”

  1. poetella said

    solo un appunto, se posso…

    “la luce oscilla, freme, scintilla, è fatta di mille
    scintille di cielo, lontane e vicine”

    che altra parola trovare per quelle due “scintille”…lontane e vicine?

    O forse la ripetizione è cercata per…maggior scintillare?
    🙂

  2. poetella said

    vacilla…
    traballa…
    fibrilla…

    ari 🙂

  3. Mi spiego: dopo “collina”, inizia una piccola ossessione, basata, oltre che sul senso, anche sul ricorrere delle lettere “l” e “i”. La ripetizione di “scintilla” è il punto culminante dell’ossessione (e anche quello che la rivela esplicitamente come tale). “Fibrilla” sembrerebbe un buon sostituto per il primo “scintilla”, perché allittera con “freme” e “fatta”, però si perde il senso del crescendo, perché inserisce un’altra e diversa allitterazione (in “f”), e poi, in fin dei conti, mi sembra una parola un po’ frivola…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: