Replay: È l’erba

17 dicembre 2013

.

.

.

È l’erba

.

è l’erba nel giardino sulla strada,
promessa di campagna, come di terra
morbida sotto i passi, come d’odore
incerto d’acqua, quasi ci fosse
in questa carreggiata di passaggio
un fiume, un fosso, una pozzanghera
fangosa e carica di cielo,
e si potesse percepire il brulicare
di zampe rapide di insetti tra le zolle,
il richiamo del sangue, del respiro
ubriaco di un colore di orizzonte
che qui non c’è, tra questi stati
concreti di cemento, tra questi ferri
innestati nel cuore

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

(2008)

4 Risposte to “Replay: È l’erba”

  1. fattorina1 said

    Un’altra amara poesia sui tempi che mi ha ricordatoAntonia Pozzi che ne aveva scitto una simile ( Ma il ghiaccio inazzurra i sentieri….)
    C’è poco da sperare e molto da disperare. I poeti fanno i poeti: scavano solchi in terre gelate

  2. allora aggiungiamoci anche Vittorio Sereni…in questi orizzonti di cielo (non solo di erba;-)…

    • Be’, qui sì. Che ci si trovi una vicinanza a Sereni mi stupisce molto meno. Molto letto pure lui, e indubbiamente con un sentimento di vicinanza maggiore che per la Pozzi. Grazie anche a te.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: