Replay: Restare

6 gennaio 2015

.

.

.

.

Restare



estate, arrivare assetati in un baretto
dopo lungo cammino per sentieri
nuovi, in un paese perso
nell’afa del sole alto, stare lì
con calcolata dilazione
sotto la vite per godere
di un interminabile consueto
sorso d’acqua, e solo allora accorgersi
che il silenzio è totale tra i mattoni
e le pietre chiare delle case
e solo il fiato un po’ ansimante
dei nostri corpi risuona prima
che la voce chiami e rompa
l’attimo

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2008)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: