Ai semafori tristi

23 ottobre 2015

.

.

.

.

Ai semafori tristi


onde leggere di ombre di nuvole trascorrono
l’invaso del lago asciutto, onde pallide di sale,
pallido vento, rincorrono altre folate in silenzio,

guarda le nuvole come vanno, guarda la città
com’è rimasta un altrove staccato, un’altra mostruosa
chimera, guarda le ombre leggere di nuvole, onde

sul lago bruciato, guarda che noi non siamo mai qui,
nuvole di sale nelle strade ai semafori tristi
della pioggia tra le case

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
(2015)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: