si volge in presente il passato, avemmo, e poi fummo, abbiamo

10 settembre 2019

.

.

.

.

.


si volge in presente il passato, avemmo, e poi fummo, abbiamo,
siamo, quell’estate ci trovammo ad un mare diverso

e tutto selvaggio intorno, che la campagna arrivava
quasi sino in spiaggia, e paludi e pinete definivano

il cerchio sognato dell’orizzonte, abbiamo raggiunto,
oggi, quell’estremo mitologico confine, che

quasi non esiste più, e non è più selvaggia la
campagna, noi siamo la coscienza delle cose che

certifica il tempo che bonifica le valli che
inselvatichivano fantasticamente l’infanzia,

di quello che avemmo avendo oggi l’avventura dell’
essere, dell’essere stati, avemmo, e poi fummo, abbiamo,

siamo

 

 

 

 

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
.

(2019)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: