essere quegli uomini che affondano la rete quando

8 novembre 2019

.

.

.

.

.


essere quegli uomini che affondano la rete quando
il sole è già basso e l’acqua è ancora più ferma di sempre

essere la rete nelle cui maglie i pesci si impigliano
li vedi saltare nell’acqua ferma nel sole basso

ed essere l’acqua che riflette la calma del cielo
il sole già basso la luce azzurra sull’acqua chiara

essere la luce perché non c’è rimasto nient’altro
che si possa essere, o i balzi dei pesci sul mondo immobile

non sono riuscito a restarmene io, devo trovare
la casa per questo non avere casa

 

 

 

 

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
.

(2018)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: