che quando ti tocca, la mia mano destra non ha età,

7 gennaio 2020

.

.

.

.

.


che quando ti tocca, | la mia mano destra non ha età,
io resto perduto | invece nel trascorrere dei momenti

che giorno per giorno | mi uccidono piano, vorrei prenderti
come la corrente | d’aria d’improvviso nelle stanze
che spodesta il caldo | dell’estate verso il temporale

versando al giardino | che tu sei tutta la mia acqua, tutti
i nostri momenti | perenni e troppo liquidi e precari

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
.

(2019)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: