c’erano le acque, quelle sì, stese sotto di me

10 gennaio 2020

.

.

.

.

.


c’erano le acque, quelle sì, stese sotto di me
c’era anche il silenzio, quello sì, davvero interminato

nel cielo abitavo io, per aleggiare sopra il mare
che ancora era tutto, che io sapevo senza vedere,

che io conoscevo naturalmente, perché ovviamente
io ero io, ero colui che è, che ancora mi chiedo

a chi avrei detto, rompendo il silenzio, “sia la luce”

 

 

 

 

 

 

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
.

(2018)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: