dai acqua all’amore, vedi la sua terra come è secca,

9 giugno 2020

.

.

.

.

.


dai acqua all’amore,   vedi la sua terra come è secca,
acqua fresca e dolce   che smettano di piangere i petali,
dai vino all’amore,   vedi le sue labbra come piangono,
vino attento e rosso   che riprendano colore i petali,

non smettere di essere   attenta, la radice è di angoscia
e il gambo egoismo,   puoi ubriacarti e nessuno guida
il ritorno a casa,   ma vedi com’è secca la terra,

le sue labbra come  piangono, consegnagli i tuoi occhi
affinché gli diano   sempre qualche goccia, qualche volta
è il suo stesso odore   a uccidere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
.

(2020)

Una Risposta to “dai acqua all’amore, vedi la sua terra come è secca,”

  1. poetella said

    mi sto abbuffando di questi tuoi versi.

    Mi piace molto il tuo stile. Ricercato e schietto.
    Senza fronzoli.
    Lineare e comprensibile. Spesso condivisibile negli stati d’animo.
    Sono lieta di averti trovato. Mi stavo scoraggiando. Con questi “poeti” criptici, che ritengono che il non farsi capire sia sinonimo di eccellenza… Uffa!
    Viva te!

    (scusa, sa, ma sono un’entusiasta e tendo sempre all’esagerazione. Non fingo però…)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: