dipingevi angeli, quegli angeli che mi punivano,

30 giugno 2020

.

.

.

.

.


dipingevi angeli,   quegli angeli che mi punivano,
di vapore nuvole   da tutte le pentole salivano,

la spada fiammeggia,   sobbolle il brodo della vita mia,
calore, fulgore,   umidità, gli angeli non sanno mai

che la loro spada   scalda, che il mistico e il quotidiano
qui vanno a braccetto,   la nuvola ti raggiunge, tracciavi

le linee di ali   spiegate, le fiamme della fede
bianche, azzurre,   indicano la strada d’uscita, l’Eden

dimenticherà in   un mattino la mia presenza, restano
solamente a lungo   quelle nuvole, cipolla, sedano,

quella nostra vita

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.
.

(2019)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: